biografia


Musicista e appassionata di piante, fin dagli anni giovanili si è dedicata alla pittura botanica dal vero che ha in seguito approfondito seguendo i corsi di perfezionamento di illustri acquerellisti.
Si è rivolta anche alla riproduzione di dipinti antichi imparando i segreti degli impasti, delle tele e della riproduzione delle antiche pitture fiamminghe e rinascimentali arricchendo tale attività con la partecipazione ad una scuola di restauro pittorico ed antiche tecniche di decorazione.
La sua pittura si esprime sia con la tecnica dell’acquerello botanico che con quella dell’olio su tela, privilegiando soggetti legati al ritratto e al mondo della natura e il cui filo conduttore è la riscoperta e la proposta di un linguaggio simbolico legato all’antico ma in realtà senza tempo e per questo universale.
Ha tenuto conferenze sul simbolismo dei fiori presso le associazioni culturali Circolo degli Artisti “Casa di Dante”, “Associazione botanica A.Di.P.A.” Rotary Club Firenze, Associazione Archeosofica.
Collabora con l’Orto Botanico “Dei Semplici” di Firenze.
Ha esposto in personali e collettive promosse da: Gruppo Donatello, Circolo degli Artisti “Casa di Dante” (di cui è socia artista), A.n.l.a., U.C.A.I., “Eco d’arte moderna”, Gadarte, “Il Giardino dell’Arte”, Firenze Fiera, Rotary Club, “Antiche Camelie Lucchesia”, A.di.p.a., Museo di Storia naturale di Firenze, Università di Camerino, “Studio Arti Floreali” di Roma, Flora Firenze, Accademia Medicea.
E’ stata premiata al Premio internazionale “Città di Corchiano” e ,più volte, ai Concorsi del “Premio Firenze”, del “Premio Italia per le Arti Visive”.
Nel febbraio 2016 è stata premiata con la Gold Medal al Concorso Internazionale di Arte Botanica "London Botanical Art Show" promosso dalla Royal Horticultural Society di Londra (un premio prestigioso che pochi artisti italiani hanno ricevuto) per una serie di otto tavole botaniche sugli antichi agrumi delle coltivazioni Medicee.
Vive e lavora in Toscana sulle colline intorno a Firenze.



A musician and with a passion for plants, Simonetta Occhipinti has dedicated herself since youth to botanical painting having followed master classes with reknowed watercolourists.
She also worked on the reproduction of ancient paintings while studying the secret of mixed media, canvans and the reproduction of old Flemish and Renaissance paintings, further enriching her activity by attending a school of painting restoration and ancient techniques of decoration. She has delivered (and still delivers) several lectures about the symbolism of flowers in painting at cultural associations such as the
“Circolo degli Artisti Casa di Dante” , A.di.p.a., Rotary Club, Associazione Archeosofica.
She frequently collaborates with the
“Dei Semplici” Botanical Garden of Florence.
She expresses herself both through the botanical watercolor technique and the oil on canvans technique, with a preference for portraiture and nature.
She re-valuates and proposes a symbolic language that belongs to an old-time period but which, at the same time, can actually be considered timeless and thus, universal.
She has had numerous personal and collective axibitions organised by:
Circolo degli Artisti “Casa di Dante” – as a member, Gruppo Donatello, A.N.L.A., U.C.A.I., Eco d’arte moderna, Gadarte, “Il Giardino dell’Arte”, Firenze Fiera, Museo di Storia Naturale of Florence, Camerino University, Rotary Club, “Antiche Camelie Lucchesia”, “Studio Arti Floreali” of Rome, Flora Firenze, Accademia Medicea.
Simonetta Occhipinti has recived several awards in contests such as:
“Premio Firenze”, “Premio Italia per le Arti Visive”, International award “Città di Corchiano”.
In February 2016 she won the Gold Medal at the "London Botanical Art Show" organized by the Royal Horticultural Society of London, showing eight paintings about the citrus growing in the Medici Family Gardens. A prestigious award that few italian artists own.
She lives and works in Tuscany, on the beautiful florentine hills.